mercoledì 30 maggio 2018

Un'esperienza speciale tra passato e presente

Splende il sole tra i fiori colorati del Parco di San Giovanni, ex manicomio di Trieste, che oggi, a differenza del passato, ha aperto i cancelli alla città.
Tra quei fiori infatti, lo scorso 10 aprile, i ragazzi delle classi 4U e 4D del liceo "Sereni" di Luino hanno potuto far tesoro delle testimonianze dirette della Dottoressa Giovanna del Giudice e del Prof. Franco Rotelli, (protagonisti negli anni '80 della riforma dei manicomi, partita dal Dipartimento di salute mentale di Trieste) che hanno saputo penetrare i cuori dei ragazzi e farli ragionare su un passato disumano e sulla possibilità di cambiare il mondo, anche singolarmente, proprio come fece Franco Basaglia.
Le riflessioni, le domande e le curiosità sono state accolte con grande interesse ed entusiasmo dal gentilissimo personale della struttura, che per l'intera giornata ha accompagnato i ragazzi attraverso mille emozioni alla scoperta di un viaggio "non ancora concluso".
È questo infatti il tema della mostra di Leros presente all'interno del parco dal 15.11.2017, dove oltre 60 fotografie raccontano il viaggio di Antonella Pizzamiglio, un viaggio di coraggio e passione per la fotografia, ostacolato da atrocità umane e senso di impotenza davanti ad esse; e poi un altro viaggio, anni dopo, simile ma diverso perché nel frattempo qualcosa è cambiato, un viaggio non più di coraggio ma di sorrisi associati ad un nome e una storia.
Zittiscono, stupiscono, e fanno rabbrividire le foto e le parole dei professionisti, catturando l'attenzione di tutti, come mai sarebbe potuto succedere tra i banchi scolastici. Toccando con mano e con cuore, i ragazzi hanno potuto dare un senso a quella che sembrava loro solo una leggenda o che, forse, speravano fosse così.
Il pomeriggio è stato impegnato con quattro diversi laboratori, attraverso i ricordi di ciò che era un manicomio, della riforma di Franco Basaglia, delle istituzioni, della riflessione sul presente e su cosa sia una cooperativa, e sulle esperienze personali di persone come il Sig. Pino Roveredo (scrittore italiano).
L'esperienza è stata molto apprezzata dai ragazzi e dai professori che sono rimasti molto soddisfatti: in queste occasioni il tempo sembra non bastare mai: è dunque necessario fare tesoro di ogni secondo.

Stefania Rio (4U)


Durante la Giornata della creatività di sabato 26 maggio, la Prof.ssa Giusy Del Favero ha realizzato un video esplicativo del lavoro svolto dai ragazzi: guardatelo, è bellissimo!!!

https://vimeo.com/272005497