mercoledì 17 febbraio 2016

“La legge delle leggi”

Così l’On. Fausto Bertinotti ha definito la Costituzione italiana durante l’incontro avvenuto nell’aula magna del nostro istituto, sabato 7 novembre, davanti agli alunni delle classi quinte e della IVB. Bertinotti, durante l’incontro, ha spiegato ai ragazzi i caratteri generali e la storia della Costituzione, evidenziandone gli aspetti peculiari. In particolare l’On. ha sottolineato come essa sia stata il frutto di due condizioni straordinarie e in apparenza contrastanti: la sconfitta in guerra di un popolo, ma contemporaneamente la sua vittoria nella rivoluzione antifascista. “La resistenza antifascista aveva selezionato una nuova classe dirigente, fatta di uomini usciti dalle carceri con un bagaglio culturale eccezionale”: queste sono state le parole con cui Bertinotti ha elogiato coloro che furono incaricati di scrivere la carta costituzionale, definendoli “uomini straordinari, in un tempo straordinario che costituiscono una Costituzione straordinaria”. Citando Piero Calamandrei, l’On. Bertinotti ha sollecitato i giovani a ridare vita alla Costituzione, che non è un semplice pezzo di carta, ma una conquista preziosa che necessita di continue cure.
L’incontro si è concluso con le domande, di alunni e docenti, che hanno trovato esaustiva risposta nelle parole dell’Onorevole.

Cecilia Gatta e Roceline Greco, 5A