mercoledì 23 marzo 2016

Progetto accoglienza: "Alunni, da quest'anno vi salviamo"

Cari ragazzi, chi non ha paura del primo giorno di liceo? Ebbene, da quest’anno è stato introdotto un nuovo progetto, chiamato ‘’progetto accoglienza’’, che io ho vissuto sulla mia stessa pelle.
Il primo giorno di liceo è davvero uno strazio: le medie ormai sono alle spalle e non si può più rimandare questo pensiero come si è fatto per tutta l’estate.
La campana suona, e ogni ragazzo viene chiamato ad uno ad uno per entrare nella propria futura classe. C’è chi nel liceo punta tutte le speranze per un futuro splendente, per nuove amicizie, per iniziare una nuova vita, per trovare una nuova fiamma; ma il primo giorno di scuola tutto viene annullato, hai solo il panico. Le domande più frequenti possono essere: sarò all’altezza? Piacerò ai miei compagni? Sarò il solito primino ‘’sfigato’’? Come saranno i prof, mi mangeranno come narrano le leggende metropolitane?
Ma quest’anno le ragazze di quarta ci hanno tranquillizzato: grazie a questo progetto, hanno attenuato tutta questa paura, facendo interagire tutta la classe con vari giochi, dialoghi, esperienze. Ci hanno detto che il liceo è davvero un bell’ambiente, come ora posso affermare, che i professori vogliono molto impegno, e lo studio deve essere assiduo. Tuttavia, devo dire che tutti si sono divertiti per via delle diverse esperienze, e siamo riusciti a rilassarci ridendo molto.
Un piccolo consiglio che darei è: perché non provare a farlo proprio il primo giorno?

Alessia Maselli (1AL)